Eremi di Pulsano

Nei dintorni dell’abbazia di S. Maria di Pulsano si trovano gli eremi, taluni ubicati su luoghi davvero inaccessibili. Essi in alcuni casi sono costituiti da una semplice grotta, lungo la parete scoscesa del fianco del vallone, in altri invece da piccole costruzioni solitarie su dirupi impervi.

eremi1

Gli eremiti che abitavano queste celle erano senz’altro in comunicazione tra di loro, dal momento che alcuni di questi eremitaggi erano dedicati alla vita comunitaria e al lavoro collettivo (un eremo è stato persino adibito a mulino!). Inoltre i vari eremi sono collegati da una rete viaria di sentieri e scalinate, nonché da una vera e propria “rete idrica” di canali scavati nella roccia. Non sappiamo con esattezza, al livello attuale degli studi, in quale periodo gli eremi fossero abitati: possiamo supporre che lo fossero presumibilmente già dai primi insediamenti daunici nella regione, e affermare che furono abbandonati non prima dell’era moderna, considerati i deliziosi affreschi che adornano alcune celle, ancora oggi visibili.

eremi5 eremi4

Questi eremi sono il cuore più intimo di Pulsano, e il silenzio e il mistero che li avvolgono fanno da contrappunto alla grande ricchezza di vicende storiche che ha caratterizzato la vicina abbazia.

eremi3

eremi2

  • Share on Tumblr

2016 © Scouting Puglia | C.F. 93444380724 - Webdesign LIVE Concept